mercoledì 30 gennaio 2008

Hepar Sulfur

L'Hepar Sulfur o Hepar Sulfuris Calcareum (detto anche "fegato di zolfo calcareo") è il solfuro di calcio.
E' un rimedio ottenuto dalla mescolanza in parti uguali dei due precedenti prodotti da me descritti: la Calcarea Carbonica (carbonato di calcio) e il Sulfur (lo zolfo).
Il risultato di questa mescolanza fa sì che molti dei sintomi trattati con l'Hepar assomigliano a quelli curabili con le sostanze da cui esso deriva, ma nello stesso tempo è chiaramente indicato per affezioni del tutto peculiari.
Il soggetto Hepar sulfur manifesta evidenti segni di ipersensibilità e di insofferenza; è facilmente irritabile, anche per futili motivi, spesso è impulsivo e mostra una particolare sensibilità al freddo. Allo stesso modo, si avvilisce e si intristisce facilmente e presenta una soglia molto bassa di resistenza al dolore. Soffre frequentemente di generiche manifestazioni di raffreddamento, tosse ed otalgia.
Il suo utilizzo è particolarmente indicato per tutte le manifestazioni infettive con produzione di pus, soprattutto a carico della pelle: in primo luogo quindi foruncoli e ascessi, ma anche congiuntiviti, herpes, sinusiti, otiti, orzaioli ed ascessi dentari in presenza di processi suppurativi . Tutte queste manifestazioni sono in genere particolarmente dolenti e sensibili al tatto e al freddo.
In caso di foruncoli o accessi vengono generalmente prescritte basse diluizioni del prodotto per favorire la "maturazione"del processo infiammatorio, alte per arrestare e favorire il riassorbimento della suppurazione. L'uso dell'Hepar viene invece in genere sconsigliato per i processi suppurativi che si sviluppano in cavità chiuse per cui non è possibile o è difficoltoso effettuare il drenaggio e la raccolta del pus.
Altre importanti applicazioni di questo rimedio riguardano:
- laringiti acute con raucedine e tosse rauca
- tracheiti con iniziale tosse secca che diventa grassa e catarrale
- tonsilliti suppuranti
- diarree specie nei bambini con feci verdastre
- dolori osteoarticolari
- dolori all'ipocondrio destro (regione epatica)
- cistiti e uretriti croniche
- ciclo mestruale ritardato con prurito vulvare.
I sintomi del soggetto Hepar Sulfur tendono a peggiorare con il freddo, le correnti d'aria fredda, in inverno e al minimo contatto; migliorano con il calore, con gli indumenti caldi.
Per approfondimenti sull'omeopatia in generale, le diluizioni e le modalità di utilizzo del prodotto clicca qui.

3 commenti:

giadatea ha detto...

io ancora con l'influenza, seppur più lieve, ma quanto pagherei per un massaggio alla schiena...

vecchiatalpa ha detto...

completa e competente

Anonimo ha detto...

Anche io ho sta cavolo di australiana....è lieve sta maledetta...perchè la febbre non è alta...ma cavoli sembra mi sia passato sopra in TIR....Mi sono rotto il cavolooooooo